I raddrizzatori di filetti, installati a monte dei dispositivi di misura della portata, riducono la turbolenza
dei fluidi e consentono di limitare i * tratti di tubazione diritta.



Raddrizzatori di filetti ad alette radiali direttrici: costruzione monoblocco in acciaio Inox (DN 50-100)
o in acciaio con protezione epossidica (DN 125-400), con estremità flangiate e forate a norme UNI
EN 1092-1. Pressione massima di esercizio 16 bar (1,6 MPa).
Diametro Nominale ........ mm.

Raddrizzatore di filetti fluidi

DN
mm
Materiale Lunghezza
mm
Ø est. flangia
mm
Peso
kg
Prezzo
Euro/cad.
50 Inox 160 165 7,0 326,90
65 220 185 8,8 363,90
80 220 200 10,1 399,60
100 250 220 13,1 455,10
125 Acciaio con
protezione epossidica
280 250 17,5 533,60
150 300 285 23,4 636,50
200 350 340 34,2 817,70
250 400 405 51,0 1.043,00
300 450 460 70,5 1.454,20
400 500 580 122,9 2.109,80

Raddrizzatori di filetti fluidi DN 300

Raddrizzatori di filetti fluidi DN 300

 

* Tratti di tubazione diritta:
I tratti di tubazione diritta sono indispensabili per assicurare la precisione della misura entro le tolleranze previste dal produttore e
dalla classe dello strumento.
Vedi: Schema di installazione contatori Woltmann.