Parametri conformi alla "tabella 4" del D.L.vo. n. 152* e al D.M. 12 giugno 2003 n. 185**

Il depuratore biologico BIODEP-4 CE opera un trattamento depurativo di tipo biologico a fanghi attivi e ossidazione totale per scarichi domestici o assimilabili, in conformità alle norme UNI EN 12566-3 e alla Direttiva Europea n. 89/106/CE (MARCHIO CE).

Il processo biologico a fanghi attivi rimuove la sostanza organica secondo meccanismi analoghi a quelli che avvengono in natura, ma in tempi molto più brevi.

*   Tab. 4 All. 5 Parte terza D.Lgs. 152/2006

**  D.M. 12 giugno 2003 n. 185 - Con impianto di disenfezione


Depuratore biologico BIODEP-4


L'impianto è costituito da una vasca in vetroresina prefabbricata, suddivisa in 4 comparti di trattamento:

  • Comparto n. 1 accumulo, grigliatura, equalizzazione e sollevamento;
  • Comparti n. 2 e 3 ossidazione biologica e nitrificazione;
  • Comparto n. 4 sedimentazione finale e ricircolo fanghi.

Il Comparto n. 1 oltre ad accogliere il liquame in ingresso, svolge molteplici funzioni:
Provoca la separazione meccanica del materiale grossolano presente nel liquame.
Equalizza la portata in ingresso al depuratore.
Solleva tramite una apposita elettropompa con regolatore di portata, il giusto liquame da trattare ottimizzando il rendimento dell'impianto

Nei Comparti n. 2. e 3 il liquame viene sottoposto ad un'aerazione prolungata mediante l'insufflazione di aria compressa prodotta da una speciale soffiante a membrana , consentendo la naturale formazione dei fanghi attivi, responsabili della ossidazione totale del carico inquinante organico e della nitrificazione dei composti ammoniacali.

In uscita dal comparto il liquido si presenterà come una miscela aerata di acqua depurata e fango biologico: quest'ultimo, infatti avrà completamente disgregato ed assimilato il carico inquinante organico presente nel liquame in ingresso.

Nel comparto n. 4, detto di sedimentazione, il fango precipita sul fondo rilasciando un liquame chiarificato idoneo ad essere recapitato allo scarico finale.

Il fango precipitato viene poi rimandato in circolo (al comparto 2) tramite uno speciale diffusore d'aria (AIR-LIFT) che preleva la miscela fangosa dal fondo, in modo da trasferire la massima quantità di fango biologico e la minima d'acqua.

L'air-lift installato nell'impianto, oltre a pompare la miscela acqua-fango, provvede ad elevarne il tenore di ossigeno disciolto di circa 3-4 mg/l, reimettendola nel bacino di ossidazione già perfettamente riattivata.

L'aria necessaria per il funzionamento dell'air-lift è fornita dalla medesima soffiante che alimenta i comparti di ossidazione.

Dati di progetto: Carico idrico per AE 200 litri/gg ; Carico organico per AE (abitante equivalente) = 75 gBOD5/d.


Modello Abitanti
equivalenti

(vedi sotto)
Diametro
mm
H totale *
mm
H uscita
mm
Capacità
litri
Peso *
kg
Prezzo
Euro
Coperchio
pedonale

Euro
Coperchio
carrabile

Euro
BIODEP PC5 5 1400 1400 1100 1840 160 6.042,00 445,20 625,40
BIODEP PC7 7 1600 1650 1350 2910 130 7.632,00 625,40 1.038,80
BIODEP PC9 9 1600 2000 1700 3620 170 10.070,00 625,40 1.038,80
BIODEP PC9 9 1800 1700 1400 3820 170 10.282,00 699,60 1.049,40
BIODEP PC11 11 1800 2000 1700 4580 180 10.600,00 699,60 1.049,40
BIODEP PC11 11 2000 1700 1400 4710 180 10.600,00 795,00 1.685,40
BIODEP PC13 13 1800 2600 2200 5850 200 12.614,00 710,20 1.049,40
BIODEP PC13 13 2000 1900 1500 5030 200 11.554,00 805,60 1.685,40
BIODEP PC16 16 2000 2600 2200 7225 290 15.370,00 805,60 1.685,40
BIODEP PC20 20 2500 2100 1700 8830 330 17.490,00 1.335,60 2.968,00
BIODEP PC25 25 2500 2600 2200 11290 360 20.140,00 1.335,60 2.968,00
BIODEP PC30 30 3000 2300 1900 14130 420 22.260,00 1.802,00 3.498,00
BIODEP PC35 35 3000 2400 2000 15200 430 22.896,00 1.802,00 3.498,00

(*)  Senza coperchio

 
1 abitante equivalente   =    1    utilizzatore domestico abituale per camera da letto con superficie fino a 14 m²
2   utilizzatori domestici abituali per camera da letto con superficie superiore a 14 m²
1   persona in alberghi e complessi ricettivi per stanza con superficie fino a 14 m²
2   persone in alberghi e complessi ricettivi per stanza con superficie fino a 20 m²
2   dipendenti in fabbrica e laboratori artigianali
3   addetti in ditte e uffici commerciali
3   coperti di ristoranti e trattorie
7   persone in bar, circoli e club
10   scolari
30   spettatori in cinema, stadi e teatri
3   turisti in campeggi e centri balneari


CONFORMITÀ ALLE NORME VIGENTI

Conformità alle norme vigenti: In uscita dal depuratore BIODEP PC T4, le caratteristiche del liquame depurato saranno nei limiti dei parametri di Tab. 4 (Valori limite di scarico sul suolo) All. 5 Parte terza D.Lgs. 152/2006, in recepimento delle direttive 91/271/Cee (Trattamento delle acque reflue urbane) e 91/676/Cee (Protezione delle acque dall'inquinamento provocato dai nitrati provenienti da fonti agricole).

Decreto 12 giugno 2003, n. 185 "Regolamento recante norme tecniche per il riutilizzo acque reflue in attuazione dell'artico 26, comma 2, del decreto legislativo 11 maggio" ….(conformità raggiungibile solo con aggiunta di impianto di disinfezione finale).

I limiti saranno garantiti con l'impianto correttamente dimensionato, in regolare manutenzione, in continuo esercizio, con caratteristiche del liquame affluente conformi a quelle riportate nei dati di progetto.

MARCHIO CE: attesta la conformità alla Direttiva Prodotti da Costruzione e l'IDONEITÀ all'impiego previsto

UNI EN 12566-3: Piccoli sistemi di trattamento delle acque reflue fino a 50 PT - Parte 3: Impianti di trattamento delle acque reflue domestiche preassemblati e/o assemblati in sito.

UNI EN 12255-6: Impianti di trattamento delle acque reflue Processi a fanghi attivi

89/106/CE: Direttiva Prodotti da Costruzione


Componenti opzionali:

  • Pozzetto di disinfezione finale
    (indispensabile per ragiungere i parametri previsti dal DM 185 12 giugno 2003**
  • In caso di riutilizzo irriguo delle acque, o quando specificamente richiesto (scarichi di ospedali, laboratori di analisi...ecc.), è necessario provvedere alla disinfezione della acque di scarico.
  • La disinfezione viene realizzata mediante pastiglie di ipoclorito posizionate in un apposito pozzetto che viene lambito dal refluo, consentendo un ulteriore abbattimento di agenti patogeni.
  • In casi particolari, o in impianti molto grandi, la disinfezione puo' essere realizzata con pompe dosatrici e cloro liquido.
  • Pozzetto BioKlor 500 lambimento
    Prezzo Euro 424,00
  • Pozzetto BioKlor 500 con pompa dosatrice
    Prezzo Euro 954,00