Premessa: per canali a pelo libero si intendono canali naturali od artificiali e fognature; sono anche comprese condotte non totalmente piene o normalmente non in pressione.

Il misuratore di portata AV 4150 utilizza la tecnica di misura denominata Area Velocity. Per mezzo di una sonda, che ingloba il sensore di livello ed il sensore di velocità, calcola la portata utilizzando la formula Q = A x V.
Per A si intende l’area bagnata del canale che viene calcolata automaticamente dallo strumento e per V si intende la velocità media dei filetti idraulici della sezione, anchessa determinata dal sensore ad effetto Doppler inserito nella sonda. La velocità può essere determinata anche quando sia negativa, in modo tale da poter determinare evventuali rigurgiti. Grazie a questa tecnica si può misurare la portata di un canale a pelo libero, con precisione, senza la necessità di realizzare opere quali Stramazzi o canali di misura.

Questo strumento è particolarmente adatto per studi a lungo termine. Per le sue caratteristiche, può essere chiuso in un tombino o lasciato su un argine, per diversi mesi. La sua programmazione o lo scarico dei dati registrati, possono avvenire unicamente tramite PC utilizzando il software FLOWLIN3.

Caratteristiche tecniche:

Con conversione Livello/Portata, si possono utilizzare: Stramazzi a"V", rettangolari o Cipolletti. Canali di misura tipo Parshall, Palmer-Bowlus, Leopold-Lagco, trapezioidale, ad "H", a "HS", a "HL". Si può utilizzare anche la formula di Manning per canali tondi, ad "U", rettangolari, trapezioidali. Per avere un apparecchio AV 4150 funzionante è necessario, come configurazione base, dotarsi di:

Argomenti correlati

- Misuratore di portata Area-Velocity