Descrizione generale

Impianto di irrigazione fisso, interrato, con funzioni completamente automatiche controllate da un programmatore, per un'area delle dimensioni di 36x18 m destinata alla pratica del gioco del tennis.

Dovrà essere disponibile un approvvigionamento idrico di circa 65 l/min a una pressione di 5,5 bar.

Viene prevista l'installazione di 6 irrigatori posizionati lungo il perimetro del campo di gioco.

Gli irrigatori previsti sono del tipo dinamico "Toro 640", costruiti in resina sintetica Cycolac per le parti esterne e di contenimento, in acciaio Inox per le parti interne e di movimento o comunque soggette a particolari sforzi o ad usura.
La torretta portaugello ha un'escursione di 6 cm, un diametro di 3,8 cm e consente il completo interramento dell'irrigatore sino a 1,5 cm al di sotto del terreno. La rotazione di questa è determinata dal moto di una turbina idraulica opportunamente demoltiplicato da un riduttore in bagno d'olio esente da qualsiasi manutenzione in quanto sigillato in origine ed assolutamente escluso dal flusso idrico. Il sistema consente di mantenere la velocità angolare della torretta rigorosamente costante, a tutto vantaggio della regolarità della distribuzione. La velocità di rotazione della turbina può essere modificata con l'utilizzo di opportuni statori, in modo da ridurre il tempo di aspersione del campo.
L'irrigatore è dotato anche di una valvola automatica di ritenuta che interrompe istantaneamente il getto appena la pressione scende al di sotto di 0,45 kg/cm²: questa caratteristica evita il dilavamento prodotto dalla fuoriuscita dell'acqua dall'ugello per effetto della pressione residua in rete dopo l'arresto della pompa o la chiusura degli organi di intercettazione.

La rete di distribuzione è realizzata in tubo Polietilene ad Alta Densità SIGMA 50, per condotte di acqua in pressione, tipo 312 UNI 10910, per pressioni di esercizio di 10 kg/cm² PFA 10.
Interrata alla profondità minima di 50 cm, la tubazione provvede a collegare tutti gli irrigatori posizionati nell'area con un percorso perimetrale chiuso ad anello, all'esterno del muretto di recinzione del campo. Il collegamento si effettua dall'anello con una derivazione che passa al di sotto del muretto stesso.
Proprio per la sua geometria, la rete di distribuzione si presta ad essere alimentata in una qualsiasi posizione.
Il materiale con cui è costruita offre le più ampie garanzie di stabilità e durata nel tempo. In linea con questo principio, anche per i pezzi speciali sono stati previsti raccordi in Polipropilene tipo Plasson.

Il completo controllo delle funzioni irrigue è affidato ad un programmatore in grado di gestire l'intervento sequenziale di un massimo di 4 settori, agendo su valvole automatiche a comando elettrico in 24 V poste ad intercettazione di ognuno dei 6 irrigatori di cui l'impianto è dotato.
La programmazione prevede la possibilità di stabilire l'esecuzione di un ciclo sequenziale con tempi differenziati per ciascun settore, con orari di inizio, nel numero massimo di 4 partenze nell'arco di 24 ore e in quali giorni della settimana il programma giornaliero sarà attivato. Questo programma è stato previsto per attivare l'irrigazione massiva, che verrà effettuata nei momenti in cui il campo non è utilizzato (ad es. nelle ore notturne) e servirà ad interessare gli strati più profondi del terreno di gioco.
Inoltre il programmatore consente di stabilire un secondo ciclo irriguo della durata sufficiente a bagnare in modo uniforme il terreno di gioco, ma solo superficialmente. Questo programma è attivabile solo manualmente e consente di effettuare rapidi interventi di bagnatura fra una partita e la successiva.
L'organizzazione dei settori è prevista in modo tale da consentire il funzionamento di due irrigatori d'angolo.
Gli irrigatori in linea con la rete di divisione del campo funzionano separatamente. Questo per rendere possibile un intervento irriguo differenziato che consente di dosare con proprietà l'acqua in modo da compensare anomalie dovute ad un non regolare drenaggio, o all'influenza del vento o all'esposizione che originasse zone d'ombra per parte della giornata.


Computo metrico (prezzi di listino)

Art. 1 - Irrig. 90° - Mod. Toro 641-52-40
  n. 4 x Euro 208,30 = Euro 833,20

Art. 2 - Irrig. 180° - Mod. Toro 642-52-42
  n. 2 x Euro 208,30 = Euro 416,600

Art. 3 - Elettrovalvola  Ø 1" - Mod. Toro 250-06-54
  n. 6 x Euro 54,60 = Euro 327,50

Art. 4 - Programmatore 4 settori - Prato Verde GK212-T
  n. 1 x Euro 185,00 = Euro 185,00

Art. 5 - Cavo Elettrico 1x2,5 mm² - Cavo-U2.5-N    
  m 120 x Euro 0,70 = Euro 87,80

Art. 6 - Cavo Elettrico 1x1,5 mm² - Cavo-U1.5-N    
  m 150 x Euro 0,50 = Euro 73,10

Art. 7 - Tubazione in PEAD PFA 10 mm 40    
  m 120 x Euro 1,20 = Euro 146,30

Art. 8 - Raccordi e materiali di consumo    
  a corpo x Euro 265,00 = Euro 265,00
   
 
Totale Generale
Euro 2.334,40

Descrizione dei Componenti
Impianto di Irrigazione Automatico per Campo di Tennis con Automatismi di Tipo Elettrico.


Argomenti correlati

- Impianto di irrigazione per Campo di Calcio
- Irrigatori - Materiali
- Impianti di irrigazione con tubazioni di materia plastica (1169 kb) - Raccomandazioni IIP
- Caratteristiche delle materie plastiche nell'irrigazione (792 kb) - Raccomandazioni IIP